Accedi
Posta Alunni
LIBERAMENTE PIC
Da francesca • domenica, 10 Marzo 2013
holmes

AUTORE: Arthur Conan Doyle

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2008

CASA EDITRICE: edizioni full color sound, Roma

 

TRAMA.

Era una giornata tempestosa a Londra. Un uomo bussò alla porta. Si accomodò dentro, parlò con Holmes dicendogli che suo zio era morto e gli aveva lasciato una lettera, con cinque semi d’arancia.

Disse anche che era stato dal giudice per dire che suo zio non era morto cadendo dentro un burrone; ma era un omicidio che sembrava un incidente.

Holms iniziò a indagare sulla morte dello zio.

Dedusse che nella lettera erano nominati alcuni porti dell’Inghilterra.

I semi d’arancia portavano alla nave in cui lo zio lavorava.

Il corpo trovato nel porto faceva capire che qualcuno lo odiava e l’aveva ucciso, infatti il signore disse a Holmes che lo zio pagava troppo poco i dipendenti a causa degli affari che non andavano molto bene.

Allora Watson andò al portò e chiese quali erano i dipendenti della vittima.

Erano undici invece dovevano essere dodici, si fece dire dov’era andato l’altro e gli risposero che era a Boston.

Subito si recò in quella città, si fece dire dov’era l’indiziato. Lo trovò. Alzò la sua scarpa e vide alcuni semi d’arancia sotto la suola delle scarpe, come sospettava Holmes.

Tutto venne spiegato al giudice che fece arrestare l’assassino.

DESCRIVO IL PROTAGONISTA

Holmes ha un carattere deciso e porta sempre un orologio a cipolla e una lente d’ingrandimento per non lasciarsi sfuggire i particolari più piccoli.

 

DESCRIVO L’AIUTANTE

Watson è un tipo semplice, simpatico, ma che non ha le stesse capacità di Holmes.

 

GIUDIZIO

Questo libro mi è piaciuto molto: ve lo consiglio!

Pubblicato in Materie: recensioniLascia un commento

Lascia un commento