Accedi
Posta Alunni
LIBERAMENTE PIC
Da francesca • giovedì, 7 Novembre 2013
flares-over-Nawa Garay-04-2012 NAVA4
NAVA3 NAVA1

Enaiatollah deve lasciare il suo paese: NAVA (Nawa). Ma insieme alla sua Terra dovrà abbandonare anche la sua famiglia.

Lascia, come commento, una riflessione, un ricordo su ciò che hai ascoltato.

Pubblicato in Materie: LABORATORIO IIA 2013-148 Commenti

8 risposte a “CAPITOLO PRIMO: AFGHANISTAN”

  1. balena ha detto:

    la parte che mi ha emozionato di più e quando i talebani sono arrivati nella scuola del paese e gli hanno detto che dovevano chiuderla. Dopo tre giorni i talebani sono arrivati e hanno notato che la scuola non era stata chiusa quindi hanno detto al professore e al preside di far fare uscire tutti i bambini e metterli in cerchio con il professore e il preside al centro.I talebani hanno preso in mano un fucile e hanno sparato al maestro e al preside. Questa è la scena che mi ha colpito di puù

  2. volpev ha detto:

    La parte che mi ha emozionato di più è quando i Talebani hanno fatto messo i bambini della scuola in cerchio.
    All’interno del cerchio c’ era il maestro e il preside, quando il professore ha detto agli studenti mi sono un po’ emozionato.
    Successivamente hanno sparato al maestro.
    Questo capitolo mi è piaciuto molto perchè racconta nei minimi dettagli.

  3. canobo ha detto:

    La parte che mi ha emozionato di più è quandoi Talebani cercavano di chiudere la scuola e dopo 3 volte che non riuscirono fecero uscire tutti, spararono al maestro e al preside .
    Da quel momento la scuola fu chiusa e i bambini non poterono più andare a scuola.

  4. aquila ha detto:

    Mi ha emozionato in gran parte quando i Talebani hanno detto che avrebbero resi schiavi Enajatolla e suo fratello se non li avessero risarcito il carico del camion del padre, perchè da lì è iniziato il viaggio.
    Inoltre si vedono forme di ingiusrizia sui più deboli e la fatica della madre per proteggere i figli.

  5. macaco ha detto:

    La parte che mi è rimasta più impressa è stata quella quando i talebani vanno nella scuola di Enaiat per chiuderla e quando uccidono il maestro davanti a tutti i ragazzi. Ho ammirato molto il coraggio di Enaiat e anche del fatto che non abbia reagito vedendo il proprio insegnante morire. Il maestro secondo me è stato coraggioso a sostenere l’insegnamento dei ragazzi anche se poi non è stato ucciso si è fatto valere!!!

  6. ienari ha detto:

    Il momento più emozionante di questo capitolo che abbiamo letto è stato, per me, quando Enajatollah si è trovato da solo in un albergo Pakistan. La madre lo aveva portato li per farlo sfuggire dall’Afghanistan, dove era stato minacciato. Avendo altri due figli lei era dovuta rientrare lasciando così il bambino solo al suo destino. Mi ha impressionato pensare alla sua giovane età, mi sono immedesimato in lui e ho immaginato quanto possa essere difficile trovarsi all’improvviso in un altro paese, senza conoscere nessuno e doversi arrangiare.

  7. canemi ha detto:

    La parte per me più emozionante è stata quando sua madre lo ha “abbndonato”. mi ha emozionato perchè per una madre è sempre difficile e triste lasciare un figlio. poi mi ha impressionato perchè lui ha avutoil coraggi di andare avanti da solo, senza sua adre.

  8. canest ha detto:

    La parte che mi ha emozionato di più è quando i Talebani vanno a chiudere la scuola dove studia Enaiat.
    La cosa che mi ha colpito molto però è stata quando hanno fucilato il maestro e il preside.
    Io ho pensato subito che se fossi stata il maestro avrei chiuso la scuola piuttosto che essere uccisa, si vede che era così grande la sua voglia di insegnare a quei bambini che non ha pensato a se stesso.

Lascia un commento