Accedi
Posta Alunni
LIBERAMENTE PIC
Da francesca • martedì, 24 Febbraio 2015
CAM00688 CAM00693
CAM00703 CAM00708
CAM00712 CAM00718
CAM00720 CAM00721

 Il giorno 3 febbraio 2015 le classi 1^A e 1^C sono andate a visitare il canile di Rive d’Arcano .
Prima di visitarlo i ragazzi si sono consultati con i Vigili che sono venuti a scuola il 13 gennaio e con il dottore e veterinario Andrea Angeli giovedì 22 gennaio. Molto gentilmente hanno risposto alle domande che le classi avevano preparato per loro. Grazie alle risposte dei vigili e del dottor Angeli la 1^A si è divisa in gruppi e di conseguenza ognuno aveva compiti molto diversi da realizzare.
Il PRIMO gruppo si è occupato della sicurezza degli animali che principalmente è un compito dei vigili urbani, ad esempio che vivano nel loro habitat e che tutti i cittadini rispettino le norme, come dare all’animale acqua e cibo e a due mesi dalla nascita il microchip (per quanto riguarda il cane ). Il veterinario, il dott. Angeli, si occupa della salute degli animali, come curarli e riabilitarli dopo un incidente o altro.
Il SECONDO gruppo si è occupato degli incidenti più comuni che possono accadere agli animali. Se un animale viene investito bisogna chiamare le forze di polizia (carabinieri, vigili, guardie forestali…). Nel caso l’animale abbia ferite gravi si deve chiamare il veterinario che provvederà alla cura. Se lo sfortunato è deceduto verrà dato come cibo ai grifoni (animali carnivori). Nel caso in cui si riesce a leggere il microchip, viene chiamato il padrone che deciderà se seppellirlo. È obbligatorio chiamare soccorso, pur non essendo maggiorenni, quando accadono incidenti a danno di animali altrimenti si può rischiare due anni di prigione.
Il TERZO gruppo si è occupato degli animali che vengono maltrattati e abbandonati. Quando i vigili urbani trovano un animale senza microchip, questo va nel canile di Udine per 10 giorni. Se nessuno lo riprende viene portato in una pensione per cani dove potrà essere adottato.
Se si conoscono casi di maltrattamenti bisogna denunciare e prima chiamare i vigili.
Il QUARTO gruppo si è impegnato nello studio della rabbia che è una malattia trasmessa dal morso e può portare alla morte sicura. Se troviamo un caso simile dobbiamo chiamare il 118. Questa malattia è diffusa nei cani e nelle volpi. Il vaccino viene iniettato nella volpe tramite il cibo. Il periodo dell’accoppiamento è il momento in cui si trovano più casi di rabbia.
Il QUINTO gruppo ha dedicato il suo tempo agli animali selvatici che possono recare danni oppure ferite a persone e cose.

Dopo questo studio approfondito i ragazzi di 1A e di 1C si sono recati al canile di Rive d’Arcano.
Il canile, all’esterno, è circondato da un grande recinto, all’interno, invece, ci sono molte gabbie per 2-3 cani. Ogni gabbia è collegata ad un corridoio coperto per permettere al cane di trovare riparo di notte. C’è uno spazio più grande per giocare con loro. Nel canile si trovano 60 cani, ma ci sono ancora 106 posti liberi.
Ecco un elenco dei cani che hanno colpito di più i ragazzi:
SMILZO: è un cane di colore nero, grande e col pelo lungo;
FOX: un cane di piccola taglia, marroncino e vivace;
GROSSO: come si può capire dal nome … è grande, nero ed ha avuto l’opportunità di farsi portare in giro dai ragazzi.
SISSI: è una cagnolina vivace, nera e marrone.
I ragazzi hanno provato sentimenti intensissimi di gioia ma anche tristezza nel vedere questi animaletti, amici dell’uomo, chiusi nelle gabbie e privati di una famiglia con cui poter vivere.
Allora ragazzi, che ne dite di…
ADOTTARE UN CAGNOLINO???

Pubblicato in Categorie: LA NOSTRA SCUOLA4 Commenti

4 risposte a “AMICI ANIMALI: una gita molto particolare”

  1. tecnoman ha detto:

    Deve essere stata proprio una bella gita!!!
    Mi sarebbe piaciuto molto esserci stato, complimenti alle scrittrici di questo articolo!!!!!

  2. 13animols ha detto:

    wow che bello anche io sarei venuta xke adoro gli animali ma cmq nn sono potuta venire xke la nostra classe fa gia il giornalino e quindi sarebbe stato ingiusto quindi mi disp…scusate x questo linguaggio ma io mi sn abituata con il cell e ora scrivo in questo modo xke e piu semplicee veloce mi disp non prendetemi come modello xke vi rovinate il linguaggio..a me e capitato cosi ma nn seguitemi…

    PS:nn seguitemi..ciao

  3. stellalpina ha detto:

    Credo che sia stata una gita molto interessante e divertente! Anche le foto sono molto belle e ci illustrano i magnifici cani che sono curati dai volontari e veternari che svolgono un lavoro molto importante: quello di salvare e curare gli animali in generale.
    COMPLIMENTI A TUTTI!!!!!!

  4. cristina ha detto:

    ciao a tutti voi,io sono un’insegnante della scuola dell’infanzia di Majano e volevo farvi i miei complimenti per l’interessante momento che avete vissuto insieme agli amici cagnolini che sono meno fortunati di tutti coloro che hanno già una famiglia.Anch’io ho adottato dal canile un meraviglioso cagnolino che si chiama Rex ed è un amico pelosetto stupendo!!!!!!quindi anch’io,insieme a voi,dico:adottate un cagnolino dal canile e vedrete quanto amore vi donerà!!!!!!e ci auguriamo che tutti i cagnolini che si trovano in canile,possano al più presto trovare una buona famiglia!!!!!!!

Lascia un commento