Accedi
Posta Alunni
LIBERAMENTE PIC
Da admin • giovedì, 28 Febbraio 2013
nuvole fata del ghiaccio

 

C’era una volta in un regno molto lontano fatto di nuvole colorate una fatina ma non come tutte le altre buone, belle, gentili e carine nooo!!!
Era una fatina cattiva che usava la sua magia agghiacciante in modo sbagliato: congelava le persone,fermava il tempo… al di là di tutto ciò era di una bellezza straordinaria che incantava tutti quanti.
Infatti si riteneva l’unica degna di salire al trono del fantastico Nuvolregno e per riuscirci mandò un mostro di temporale fatto di fulmini, saette tuoni pioggia e grandine che spaventava tutti quanti.
Presi dal panico gli abitanti di quel regno non esitarono neanche un secondo a nominarla Regina assoluta del regno delle nuvole e così cominciò un’era di tristezza per tutti quanti.
La Principessa guerriera e il suo folletto decisero di sconfiggere il mostro di temporale.
Mentre si  stavano avvicinando il folletto cominciò ad avere paura ma la Principessa lo rassicurò dicendogli:
-Andiamo! Quanto grande e pauroso potrebbe essere un mostro che…che… si chiam… ma A… Aro… nalee!-
La povera Principessa lo stava osservando, gli era vicinissima si spaventò tanto perché era grande molto grande e alto no anzi altissimo superava i 20 metri aveva due occhi fatti di fulmini e saette, dalla sua bocca usciva grandine ma anche tuoni che ti facevano diventare sordo, l’intero corpo era fatto di pioggia.
Le sue mani possenti riuscivano a sollevare pesi anche da 2 tonnellate o anche più e se si arrabbiava distruggeva di tutto.
La Principessa era così terrorizzata che quasi svenne dalla paura per fortuna il folletto la portò in salvo e le disse che non c’era modo di sconfiggere la creatura a meno che non fossero andati a chiedere l’aiuto di Magone Aiutone, l’unico che sapeva come distruggere Aronale.
Appena decisero di andare una luce abbagliante li accecò e vennero teletrasportati nella grotta del mago che disse:
-So perchè siete venuti qui! E so come aiutarvi ma per farlo dovrete rispondere a questo indovinello: è in cielo ma anche in terra, nessuno lo ha mai visto ma sanno che esiste.-
La Principessa ci pensò e dopo un po’ esclamò:

-Ma è il Nuvolregno!!!-
Il Magone Aiutone annuì e subito disse:

-Per sconfiggere Aronale una cosa cara al Nuvolregno dovrete usare!-
-E’ il  Raggio di Sole?- disse la Principessa

-Sì, vai e  sbrigati finché non sarà troppo tardi!-
La Principessa e il folletto cominciarono a correre e correre finché arrivarono al luogo dove era custodito il prezioso Raggio di Sole.
Purtroppo però davanti alla porta c’era una specie di gnomo che disse alla Principessa: 

Per poter entrare la risposta a questo indovinello dovrete scovare: esiste ma non c’è, si vede ma non è, mi sapete dire che cos’é?-
La Principessa e il folletto non sapevano cos’era finché alla Principessa venne in mente:

-Ma è l’amicizia!!!-
In quell’istante lo gnomo sparì e la porta si aprì i due amici entrarono dentro, ma videro che per usare il Raggio dovevano riuscire ad estrarlo da una nuvola dura.
Grazie alla Principessa che aveva un cuore puro,  riuscirono a prendere il Raggio e andarono subito da Aronale.
La Principessa puntò il Raggio contro il mostro e lo fece brillare  così tanto che il mostro si sciolse del tutto.
Gli abitanti del Nuvolregno decisero di nominarla Regina e di rinchiudere la Fatina nella prigione Nuvolare dove nessun incantesimo funzionava.

Allora cosa ne dite??? Vi piace??? Commentate per favore!!!

Ciao!

PIC

Pubblicato in Categorie: SCRITTORI IN ERBA4 Commenti

4 risposte a “UN RACCONTO AGGHIACCIANTE!”

  1. mamma44 ha detto:

    davvero bellissimo un racconto meraviglioso

  2. canemi ha detto:

    Anche io sono d’accordo con voi!! 🙂

  3. volpev ha detto:

    mamma mia che bello!!!

Lascia un commento