Accedi
Posta Alunni
LIBERAMENTE PIC
Da francesca • sabato, 3 Novembre 2012

Vacanze in Spagna

 

Durante le mie vacanze estive mi piacerebbe visitare un paese non molto lontano dall’Italia, la Spagna.

La Spagna presenta vari tipi di clima: il clima mediterraneo,il clima oceanico che si trova nella regione dei Paesi Baschi, Asturie, Cantoliza e in parte anche in Galizia, il clima steppico presente nella zona Sud-Est della Spagna, oltre a questi climi ci sono anche il clima alpino dei Pirenei e in Sierra Nevada, infine c’è il clima subtropicale delle Isole Canarie.

La lingua principale è lo Spagnolo\Castigliano. In alcune comunità autonome rivestono carattere di coufficialità anche il castigliano e il catalano\valenciano. La maggior parte della popolazione è cristiana, quindi la religione maggiormente professata in Spagna è il cristianesimo. Io in Spagna soggiornerei una settimana perché non mi piace stare tanto tempo lontano da casa. Partirei i primi giorni di luglio e la settimana la organizzerei così:prima di tutto andrei a visitare il PaLazzo Reale di Madrid che è la residenza, tutt’oggi ufficiale, dei re spagnoli; si trova nella capitale, cioè Madrid e fu costruito nello stesso luogo dove si trovava un altro palazzo chiamato Alcaraz, distrutto nel diciottesimo secolo da un incendio. Nel Palazzo Reale di Madrid si tengono tutte le manifestazioni ufficiali e le cerimonie di stato. Il re ha la sua residenza privata in un palazzo più modesto: il palazzo della Zarzuela. L’edificio costituito da tremilaquattrocentodiciotto stanze è il palazzo reale più grande in Europa,è amministrato dal Patrimonio o Nazione di Spagna. In seguito mi recherei a visitare Barcellona, in particolare il Palazzo Guez che è una delle opere dell’architetto Antoni Guadì, nominato patrimonio dell’umanità dall’Unesco. E’ stato costruito tra il 1885 e il 1889 per il ricco industriale Eusebi Guell; una tra le difficoltà maggiori che Guadì ha dovuto affrontare è stata la carenza di spazio, infatti ha dovuto costruire questo palazzo in pieno centro città vicino alle Ranoblas. Alcune stanze perciò sono stare organizzate su più livelli,come il salone principale. Le decorazioni interne sono del pittore Aleix Clapes. Infine mi sposterei a Palma de Maiorca a visitare la cattedrale di Santa Maria de Palma che è il monumento più noto della città .Agli inizi del quattordicesimo secolo, dopo la conquista della città da parte di Giacomo primo d’Aragona, iniziò la costruzione della chiesa dove sorgeva la più grande moschea araba della città. Venne consacrata solo nel 1061 a causa di un terremoto è stata rifatta la facciata. La cattedrale ha tre porte e quella che guarda verso il mare è la meglio costruita e si chiamava in origine “Porta degli Apostoli” ora si chiama “Portal del Mirado”. Negli ultimi giorni di vacanza andrei sulla spiaggia di Ibiza a rilassarmi. Le principali tradizioni spagnole sono diverse: nella città di Pamplona c’è la corsa dei tori che si svolge il sei di luglio e consiste nel liberare dei tori nei vicoli della città, la folla deve correre più di loro.

Poi c’è la corrida che consiste nel duello fra un uomo e un toro e l’uomo vince se riesce a uccidere con una lancia l’animale. A me personalmente non piacerebbe andare a vedere questa manifestazione perché mi sembra una cosa senza senso. Per concludere un aspetto interessante è la cucina, il piatto principale sono le Tortilias.

Questo sarebbe il mio piano ideale per le vacanze perché sono incuriosito da questi luoghi,credo splendidi e che non ho potuto ancora visitare!

3-11-12

PIC

Pubblicato in Categorie: intorno a noi: il mondo d'oggi4 Commenti

4 risposte a “VI PROPONGO UN VIAGGIO: LA SPAGNA”

  1. scapin33 ha detto:

    La Spagna è un Paese magnifico, io ci sono stata e ci tornerei volentieri!!!

  2. blackorwhite ha detto:

    La Spagna secondo me è bellissima e mi piacerebbe molto andarci……

  3. qwerty ha detto:

    La spagna è un posto bellissimo e mi piacerebbe molto visitarla… Magari potremmo organizzare una comitiva o una gita scolastica! =)
    PS Bellissimo testo.

Lascia un commento