Accedi
Posta Alunni
LIBERAMENTE PIC
Da francesca • domenica, 28 Ottobre 2012

Buongiorno a tutti!

Discutendo in classe sulle elezioni del CCR e osservando i nomi dei consiglieri che sono stati eletti per ogni classe, abbiamo notato che una buona percentuale dei ragazzi aveva superato le ragazze!

La nostra prof. di storia, geografia e cittadinanza ci ha chiesto cosa ne pensavamo. Così ci siamo messi a discutere sul ruolo delle donne, sulle pari opportunità, sul diritto di uguaglianza. Alcune di noi dicevano che nella storia passata è sempre stato così: le donne hanno sempre dovuto stare in casa e non si dovevano occupare di politica. Altre dicevano che le donne sono uguali agli uomini e dunque non si capisce perchè non devono avere lavori o incarichi importanti (per esempio essere Presidente della Repubblica), alcune di noi dicevano invece che le ragazze sono diverse dai ragazzi, sono più incerte, non sono decise come i ragazzi che non ci pensano due volte quando devono raggiungere un obiettivo, altre hanno detto che quando sei donna è normale che gli altri non contino molto su di te, che non ti diano importanza.

Poi la prof ci ha un po’ spiegato cosa sono le “quote rosa”, cioè una legge che fissa una percentuale massima per i candidati maschi nelle liste durante le elezioni.

Quindi grazie a questa legge il genere maschile non deve superare una certa percentuale di candidati in modo da dare anche alle donne delle possibilità di essere rappresentate!

Allora, prendendo spunto da questa legge, abbiamo deciso di chiederla per l’elezione del Sindaco cercando almeno all’inizio di avere la parità di candidati tra i maschi e le femmine.

Cosa ne pensate?

Raccoglieremo le vostre firme per presentare la nostra proposta alle proff. che organizzano il CCR.

Vi aspettiamo lunedì alle 8.00 davanti alla scuola.

Poi fra qualche settimana ci saranno le elezioni del Sindaco.

Speriamo vinca il migliore…e, qualsiasi sia il nostro Sindaco, ragazzo o ragazza, noi lo sosterremo!

LE RAGAZZE DELLE SECONDE

 

pic

8 risposte a “QUOTE ROSA? PENSIAMOCI!”

  1. qwerty ha detto:

    Io sono del tutto FAVOREVOLE a questa iniziativa , perché essendo sempre state in casa a badare ai figli, noi donne, abbiamo avuto il tempo di pensare, di riflettere e il frutto di questa riflessione è:
    le donne sono sempre state limitate in tutto (non potevano studiare, non potevano lavorare, non potevano occuparsi di politica, non potevano votare…)e perciò sono state sottovalutate e ora stanno semplicemente recuperando il tempo perso, perciò aiutiamole, incentiviamole con le quote rosa, diamo loro il nostro sostegno, se lo meritano!
    IO DICO SI’ ALLE QUOTE ROSA!!

  2. losangeles ha detto:

    Bisogna dire la verità: nel campo della politica le donne non si sono mai fatte vedere molto. Con l’introduzione delle cosiddette “ quote rosa” diamo la possibilità a quest’ultime di farsi notare in un’ ambiente quasi del tutto nuovo per noi ragazze. W LE QUOTE ROSA!!!

  3. eldiablo ha detto:

    Secondo me e’ un’ottima cosa perché dare la possibilità di partecipare a tutti è simbolo di maturità. Io sono più che favorevole!

  4. ercolino ha detto:

    Le quote rosa secondo me sono un’ opportunità per le donne di entrare nel mondo della politica forse servono anche a loro. Io penso che sia una cosa utile

  5. hawaii ha detto:

    Sono molto d’accordo sull’ introduzione delle quote rosa perchè così anche le donne avranno l’opportunità di farsi avanti!! Tutto ciò farà avvicinare ancora di più ragazzi e ragazze nel mondo della politica.

  6. cuorenero ha detto:

    Io credo che, almeno in partenza, le donne dovrebbero avere pari opportunità ai ragazzi. Sarà l’ incertezza o la sottovalutazione che non permette alle donne di occuparsi di politica, ma una cosa è certa: siamo tutti uguali!

  7. blackorwhite ha detto:

    sono d’accordissssssssssssimo…

Lascia un commento