Log In
Posta Alunni
LIBERAMENTE PIC

Archivio per il Tag "continuità didattica"

Da admin • sabato, 1 maggio 2010

Finalmente si decisero, presero coraggio ed entrarono in quella cantina, buia e inquietante. Quella cantina dove nessun ragazzo aveva mai osato mettere piede: a tutti era infatti stato proibito il passaggio. Quali segreti celava? Quali misteri si nascondevano in quel luogo? Si addentrarono nel buio: ragnatele coprivano il soffitto, lo scricchiolio di qualche tarlo rompeva [ ]

Pubblicato in Categorie: SCRITTORI IN ERBA, Tag: continuità didattica • Tags: • • 2 Commenti
 
Da admin • martedì, 27 aprile 2010

Nell’azzuro del cielo..nel vuoto dell’universo…uno stregone nero fece costruire una fortezza oscura. Questa era sempre circondata da una fitta nebbia tenebrosa e anche durante il giorno, nei dintorni, era buio. Questo palazzo fluttuava su di una nuvola che, in tutta la sua delicatezza e innocenza, esprimeva ugualmente pesantezza e cupe minacce. Un alone di mistero [ ]

Pubblicato in Categorie: SCRITTORI IN ERBA, Tag: continuità didattica • Tags: • • Lascia un commento
 
Da admin • martedì, 27 aprile 2010

Niente giochi, niente di niente in quella casa. Appariva così lugubre, sembrava infestata da spettri. Da quando ci avevo messo piede ero avvilita, pessimista, stanca di quella vita. Avevo traslocato da una settimana, non avevo amici e mi sentivo sola. Non potevo appoggiare nemmeno un libro a quei mobili perché zeppi di tarli e muffa, [ ]

Pubblicato in Categorie: SCRITTORI IN ERBA, Tag: continuità didattica • Tags: • • 4 Commenti
 
Da admin • martedì, 27 aprile 2010

Era una notte tenebrosa e il cielo plumbeo sovrastava le alte chiome degli abeti del bosco, accanto alla città . La luce pallida e incerta della luna si intravvedeva a tratti fra le nubi . Gli alberi formavano un fitto intrico di fronde che rendevano il luogo misteriosamente oscuro . Ogni tanto si udiva il [ ]

Pubblicato in Categorie: SCRITTORI IN ERBA, Tag: continuità didattica • Tags: • • Lascia un commento
 
Da admin • martedì, 27 aprile 2010

Il bosco di Slot era davvero impenetrabile: gli alberi erano imponenti e rigogliosi, i rami si intrecciano gli uni agli altri e così non poteva penetrare nemmeno un raggio di luce; il sottobosco era cresciuto liberamente da secoli e secoli, senza che nessuno avesse potuto pulire quell’intrico. Si diceva che in quel luogo pauroso ci [ ]

Pubblicato in Categorie: SCRITTORI IN ERBA, Tag: continuità didattica • Tags: • • Lascia un commento
 
Da admin • domenica, 25 aprile 2010

Era spaventosamente buio, gli alberi oscillavano e l’unico chiarore era emanato dalla luna. Il bosco, detto dalla gente del luogo Licantropus, secondo la leggenda era popolato da ferocissimi lupi mannari divoratori di uomini. L’erba era umida, i rovi, intrecciati come una collana di innumerevoli perle, impedivano il passaggio per avvicinarsi al fiume e uscire dal [ ]

Pubblicato in Categorie: SCRITTORI IN ERBA, Tag: continuità didattica • Tags: • • Lascia un commento
 
Da admin • domenica, 25 aprile 2010

In una notte cupa e tenebrosa, in un cimitero alle porte di Manhattan, il temporale si scatenava senza pietà. Ai suoi occhi gli alberi sembravano onde impetuose che si riversavano sulle tombe. Il vento irrompeva violentemente tra i rovi che ricoprivano i vecchi loculi familiari. La pioggia tamburellava sulle lapidi spoglie e sul terreno ormai [ ]

Pubblicato in Categorie: SCRITTORI IN ERBA, Tag: continuità didattica • Tags: • • Lascia un commento
 
Da admin • domenica, 25 aprile 2010

La luna piena, avvolta dall’oscurità, illuminava il cimitero. Il chiurlare di un gufo ruppe il silenzio inquietante, mentre i rami degli alberi spogli si intrecciavano nel cielo nero di quella notte spettrale. Dalle tombe, ricoperte da muschio e ragnatele, filtrava una puzza di putrefazione talmente densa da sembrare che le anime dei cadaveri stessero rivivendo. [ ]

Pubblicato in Categorie: SCRITTORI IN ERBA, Tag: continuità didattica • Tags: • • Lascia un commento
 
Da admin • domenica, 25 aprile 2010

Era una calda sera primaverile. Antonio era in stazione perché doveva prendere l’ultimo treno per Parma, dove lo aspettava la sua ragazza. Era contento, non la vedeva da una settimana e gli mancava terribilmente. Stava seduto sui gradini davanti al tabellone delle partenze e continuava a guardare l’orologio. D’un tratto sentì un annuncio, incredulo alzò [ ]

Pubblicato in Categorie: SCRITTORI IN ERBA, Tag: continuità didattica • Tags: • • Lascia un commento
 
Da admin • domenica, 25 aprile 2010

Piero tese le orecchie per  udire il gocciolio delle stille che accarezzavano dolcemente il terreno. Camminava lentamente  e la sua faccia divenne pallida per l’odore nauseante di putrefazione. Ma dov’era? Avanzava cautamente, calpestando la melma , ma improvvisamente scivolò e per evitare  una caduta appoggiò le sue mani su una parete rocciosa, tastandola, fino a [ ]

Pubblicato in Categorie: SCRITTORI IN ERBA, Tag: continuità didattica • Tags: • • Lascia un commento