Log In
Posta Alunni
LIBERAMENTE PIC
Da admin • lunedì, 22 Aprile 2013
       
       
mappe affettive 2 001 mappe affettive 2 012 mappe affettive 2 002 mappe affettive 2 008

Abbiamo infine deciso di osservare “con la lente”, cioè usando quello spirito di osservazione che spesso ci manca, un luogo a noi vicinissimo, dove trascorriamo molte ore delle nostre giornate:

LA SCUOLA.

Per compiere queste osservazioni abbiamo utilizzato alcuni criteri emersi durante la precedente indagine:

luoghi sporchi

luoghi piacevoli per incontrarsi.

 

La nostra scuola si presenta certamente impeccabile nei suoi spazi interni; eh sì, le signore Maria, Fiorella e Anita curano la pulizia e l’ordine delle aule, dei bagni e dei corridoi davvero come se la scuola fosse una casa ordinatissima e pulitissima.

Invece osservando i giardini… beh, qui le nostre considerazioni cambiano decisamente:

carte, plastica, bottigliette e lattine, mozziconi di sigaretta…

Dell’abbandono di molti di questi rifiuti siamo senz’altro noi i responsabili, durante le nostre ricreazioni.

Cosa potremmo fare per cercare di migliorare la situazione dei nostri spazi all’aperto?

Certo, non essendoci recinzione, questi luoghi vengono frequentati anche da altri cittadini durante il pomeriggio; per esempio tutte quelle sigarette che abbiamo fotografato non sono opera nostra. Però molti di questi rifiuti, gli involucri delle merendine, sono assolutamente riconducibili alle nostre ricreazioni.

-Dobbiamo fare qualcosa!- ci siamo detti .

 

Per quanto riguarda i luoghi piacevoli in cui  trascorriamo la nostra giornata scolastica, osservando gli interni della scuola, le nostre aule ci sono sembrate molto spoglie, poco personalizzate ed accoglienti.

Ci piacerebbe che almeno ci fosse una stanza comune colorata, dove ogni classe possa lasciare un proprio segno personale, un’aula dove, entrando, noi potessimo dire:

“Wow, che bello!!!”

 

Pubblicato in Materie: abitare, spazio nostroLascia un commento

Lascia un commento