Log In
Posta Alunni
LIBERAMENTE PIC
Da francesca • lunedì, 8 giugno 2015

Sabato 23 maggio e sabato 30, qui a Majano nella scuola primaria è accaduto un fatto eccezionale presentato da noi alunni delle terze che abbiamo aperto le porte della scuola ai genitori per farli diventare degli alunni.

La mostra era interattiva e si è svolta dalle 9.15 alle 12.00 circa.

In questo modo è stato spiegato quel che abbiamo fatto nelle seguenti materie : storia, geografia, scienze, inglese durante qusto anno scolastico.

Il percorso della mostra era diviso in quattro stazioni.

Nella stazione geografica è stata recitata una filastrocca come introduzione ed stato spiegato come abbiamo creato i plastici dei nostri vulcani.

Poi abbiamo detto in che modo sono fatti i vulcani a cono e quelli a scudo, osservato una mappa per capire in che punto della Terra si trovano, parlato di alcuni vulcani che hanno caratteristiche speciali e infine abbiamo fatto eruttare un plastico di vulcano.

Nel museo storico hanno parlato dei fossili e hanno spiegato le loro caratteristiche, dello scavo archeologico dicendo cosa si può trovare nei vari strati del terreno, illustrato le ere della Terra e parlato di come l’ uomo scoprì il fuoco.

Nel parco delle scienze, alcuni “ scienziati ” hanno spiegato alcuni miscugli, ed è stato detto come sono composte le rocce magmatiche, sedimentarie e metamorfiche.

È stata anche presentata la classificazione dei dinosauri che spiegava come si muovevano, qual era il loro ambiente di vita, di cosa si nutrivano e come si riproducevano.

Nella cucina linguistica sono state svolte un sacco di attività, sulla lim, in inglese che riguardavano il cibo, per esempio è stato fatto un gioco in cui bisognava portare le parole nel cerchio giusto.

I genitori che hanno partecipato all’ iniziativa hanno detto che la mostra era fantastica e che è stata una bellissima idea ed alcuni di loro hanno ringraziato le maestre che hanno proposto di fare questa attività: “ Giroimparando ”.

Pubblicato in Categorie: LA NOSTRA SCUOLALascia un commento

Lascia un commento