Accedi
Posta Alunni
LIBERAMENTE PIC
Da francesca • lunedì, 3 Febbraio 2014
un ballo1 Un-ballo-in-maschera-al-Verdi-di-TS-III-atto
Un-ballo-in-maschera-al-Vedi-di-TS-I-atto maschera2

Riccardo, conte di Warwick, riceve una lista di invitati al ballo tra quali scorge il nome della sua segreta amata Amelia. Arriva poi il confidente di Riccardo, Renato, che era anche il marito di Amelia, che lo avverte di una congiura nei suoi confronti, ma lui non ci dà troppo peso.

Gli viene sottoposto un atto di condanna per un’indovina, ma lui si mostra magnanimo e dà appuntamento ai presenti dall’indovina.

L’indovina predice a Silvano, il marinaio, un futuro fortunato e la profezia si avvera. Quindi ad Amelia Ulrica consiglia di recarsi in cimitero per liberarsi da un amore.

Va in cimitero e incontra Riccardo, che le dichiara il suo amore. Anche lei lo ama, ma non vuole tradire il marito. Renato arriva nel campo delle esecuzioni e intima a Riccardo di fuggire, ma prima di scappare affida la donna a Renato, che copertasi con una maschera non è stata riconosciuta dal marito, facendolo giurare che non avrebbe cercato di scoprire chi fosse. Arrivano Samuel e Tom, i congiurati, che cercano di scoprire chi sia la donna. Nella concitazione della scena ad Amelia cade la maschera.

Sconvolto Renato dà appuntamento ai due nemici del conte.

Renato vuole vendicare l’infedeltà della moglie con il sangue. Ma mosso da pietà la risparmia, decidendo invece che Riccardo avrebbe dovuto morire al ballo in maschera, tenuto il giorno stesso.

Arrivano Samuel e Tom e i tre decidono di tirare a sorte per l’uccisione di Riccardo: Renato è il prescelto. Giunge Oscar che li invita al ballo.

Riccardo ha deciso di rinunciare ad Amelia e prescrive per lei e Renato il rientro in Inghilterra. Al ballo Renato riesce a farsi dire da Oscar dove si trova il conte, il quale stava parlando con Amelia. Appena finito parlare con la donna, Riccardo viene pugnalato da Renato.

Questi viene arrestato ma Riccardo, morente, ordina che sia liberato. Dopo avergli mostrato il decreto di espatrio per lui e per Amelia, gli rivela che mai Amelia lo aveva tradito, quindi perdona tutti i congiurati. I presenti benedicono la magnanimità del conte. Renato resta solo con il rimorso.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Categorie: G. Verdi2 Commenti

2 risposte a “UN BALLO IN MASCHERA: LA TRAMA”

  1. canest ha detto:

    E’ stata un’opera magnifica!!!!
    🙂 🙂 🙂
    😀 😀 😀 😀 😀 😀

  2. raccia ha detto:

    Come ogni anno l’opera è stata bellissima ed emozionante.

Lascia un commento