Accedi
Posta Alunni
LIBERAMENTE PIC
Da admin • sabato, 1 Maggio 2010

Finalmente si decisero, presero coraggio ed entrarono in quella cantina, buia e inquietante. Quella cantina dove nessun ragazzo aveva mai osato mettere piede: a tutti era infatti stato proibito il passaggio.
Quali segreti celava?
Quali misteri si nascondevano in quel luogo?
Si addentrarono nel buio: ragnatele coprivano il soffitto, lo scricchiolio di qualche tarlo rompeva il silenzio e una luce opaca filtrava da una finestrella, posta in alto e malamente coperta da un telo ormai sgualcito e lacerato.
Tra armadi , pile di vasi da giardino, casse e vecchie sedie e poltrone qualcosa infine attirò la loro attenzione…

Era un armadio e appariva piuttosto spettrale.
Si avvicinarono e senza guardare a terra scivolarono su un liquido verdastro.
Si rialzarono con fatica e videro una creatura mostruosa con fauci affilate, pronte a sbranare, denti taglienti ed occhi grandi e sanguinosi. Sconvolti da quell’orrore scapparono a gambe levate, ignari di cosa la creatura volesse da loro.
Una ragazza del gruppo, incuriosita da quel misterioso essere, tornò con circospezione in quella cantina, ma vide che la creatura era intenta a sbranare una carcassa umana. Vedendo ciò provò un raccapricciante brivido, quando riconobbe dal bracciale ancora oscillante al polso che era una sua cara amica scomparsa da qualche tempo. Spaventata scappò, ma l’essere ancora affamato le corse dietro, la prese e la incatenò.
Iniziò a implorare aiuto ma nessuno la sentiva.
Dopo diversi giorni, quando le forze le stavano venendo meno…

Pubblicato in Categorie: SCRITTORI IN ERBA, Tag: continuità didattica • Tags: • • 2 Commenti

2 risposte a “La cantina misteriosa”

  1. losangeles ha detto:

    questa parte fa veramente paura…… 🙁

Lascia un commento