Accedi
Posta Alunni
LIBERAMENTE PIC
Da admin • venerdì, 2 Aprile 2010

Sulle tracce di Kafka – 4

salvador dalì - metamorfosi rossa

Mary M., svegliandosi una mattina da sonni agitati, si trovò trasformata, nel suo letto, in uno scorpione.
Come ogni giorno sentì gli uccellini cantare, ma questa volta udì il loro cinguettio come fosse lontano, mentre tutto intorno a lei era molto, molto più grande.
Forse aveva la febbre?
No, non era possibile che si fosse ammalata: doveva andare a scuola!
Bussò alla porta della cameretta sua madre, lei tentò di rispondere, ma dalla bocca le uscì solo un pigolio; allora si agitò e rotolò sulla sua… corazza! Aveva una corazza?!
Sua madre cominciò ad urlare, implorandola di aprire la porta, ma niente: non riusciva a muoversi: dov’erano le sue gambe?
Piano piano finalmente si calò giù dal letto con quelle minuscole zampine che si muovevano in disordine.
Ah!- pensò –
A scuola la prof. Volontè l’avrebbe strangolata se non si fosse presentata per scrivere il tema settimanale; quel giorno sarebbe stato un racconto dell’orrore.
Arrivò vicino alla porta proprio quando i suoi genitori l’aprirono forzando la serratura.
Quando la videro s’impaurirono, urlarono, si allontanarono disgustati e lei, dalla rabbia, infilzò il suo pungiglione nella gamba di sua sorella, che era venuta a soccorrerla.
Come le dispiaceva, per quel gesto istintivo!
La ragazza prese un colore cadaverico, le labbra erano del pallore della morte, le vene si gonfiarono e cadde a terra, senza vita.
Allora gli occhi dei suoi genitori diventarono rossi dall’ira, il loro viso esprimeva odio e vendetta e così, per il loro bene Mary M. decise che si sarebbe tolta la vita.
Salì sul muretto, si affacciò alla finestra e si gettò: fu la sua fine.
PIC

Pubblicato in Categorie: SCRITTORI IN ERBA, Tag: kafka e metamorfosi • Tags: , • • 3 Commenti

3 risposte a “Metamorfosi”

  1. scoiattolino ha detto:

    il contenuto è abbastanza ricercato,ma secondo me dovevi descriverti con più cura nell’insetto in cui ti eri trasformata;la fine del testo mi coinvolge molto perchè mi pone delle domande:VIVRAI?COSA TI ACCADRà?
    Ma ti dirò una cosa che la parte che apprezzo maggiormente è la morte dell’amica…sembra di esservi dentro e di osservare la situazione!!!!complimenti hai costruito veramente un bel racconto

    (commento del 5 marzo 2010)

  2. pulcino ha detto:

    Ha una bella fantasia, questo racconto mi ha molto ispirato…
    Secondo è un contenuto quasi sufficiente, ma con un grado di interesse abbastanza alto mi dispiace che alla fine lo scorpione muore perchè rende triste una storia che finisce in questo modo..comunque mi ha attirato molto COMPLIMENTI!!!

    (commento del 6 marzo 2010)

  3. pettirosso ha detto:

    Bellissimo testo,lessico semplice ma coinvolgente.La fine,quando sua sorella muore e la parte più bella,la sua descrizione è breve ma curata.Potevi descrivere un pò di più l’aspetto fisico e le emozioni provateContinua così con i testi che farai strada…
    Complimenti,lo scorpoione è il mio segno zodiacale,hai descritto

    (commento del 6 marzo 2010)

Lascia un commento